Google

Provings

 

I CONGRESSO INTERNAZIONALE DI MEDICINA OMEOPATICA I.R.M.S.O.
Roma, 18-20 Ottobre 2013

Dr Gustavo Dominici

EVOLUZIONE E PERFEZIONAMENTO DEL PROVING

EVOLUZIONE E PERFEZIONAMENTO DEL PROVING
Esempio di Streptococcinum: metodo, risultati, applicazioni cliniche

Introduzione - La sperimentazione pura (proving) permette di conoscere le possibilità patogene e terapeutiche di sostanze dinamizzate secondo il metodo hahnemanniano per utilizzarle come rimedi omeopatici. L’Autore ha perfezionato nel tempo una metodologia essenziale ed efficace. Viene illustrato l’esempio di Streptococcinum, sperimentato nel 2012 alla Scuola di Omeopatia di Verona. Materiali e Metodi – Viene illustrato il protocollo terapeutico utilizzato, che implica: un seminario introduttivo con esercitazioni pratiche e la selezione dei partecipanti; la sostanza da sperimentare, in questo caso Streptococcus pyogenes ceppi Rosenbach, Mercy n. 433 e 434; il proving, realizzato in triplo cieco con potenze 30CH (4), 200CH (4) ed MK (4), e gruppi di controllo placebo (4); un seminario conclusivo. I dati ottenuti vengono poi elaborati secondo criteri molto stretti, che evitano l’inserimento di sintomi non appartenenti alla sostanza sperimentata. Risultati – Si illustra la sintomatologia di Streptococcinum (patogenesi). Partendo da essa si esaminano le ipotesi terapeutiche ed i primi risultati clinici. Discussione – In base agli elementi raccolti si esaminano alcuni punti critici della metodologia utilizzata e si espongono i requisiti essenziali per ottenere i migliori risultati dalla sperimentazione pura. Conclusioni – Dagli elementi raccolti si conclude che il proving è il metodo migliore per conoscere le potenzialità patogene e quindi terapeutiche di una sostanza dinamizzata secondo il metodo hahnemanniano.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

SCUOLA DI OMEOPATIA DI VERONA
Dr Gustavo Dominici

STREPTOCOCCINUM

STREPTOCOCCINUM
Proving 2012 della Scuola di Omeopatia di Verona

Il nosode Streptococcinum è un medicamento omeopatico prodotto a partire da due ceppi di Streptococcus pyogenes Rosenbach, Mercy n. 433, 434. La Scuola di Omeopatia di Verona ha organizzato la sperimentazione omeopatica (proving) di Streptococcinum fra Febbraio e Maggio 2012. I partecipanti sono stati reclutati fra studenti e docenti della scuola: 16 provers, 6 supervisori, 1 coordinatore ed 1 direttore. La sperimentazione è stata in triplo cieco, con il 25% di placebo. Sono state utilizzate potenze 30CH (4), 200CH (4) ed MK (4), e gruppi di controllo placebo (4). Il periodo di osservazione è stato di 30 giorni. Periodicamente sono stati consultati i provers per verificare la persistenza dei sintomi sviluppati, fino a 12 mesi dopo l’inizio del proving. La sintomatologia raccolta è particolarmente suggestiva. Essa sembra riprodurre sperimentalmente alcune patologie causate dallo Streptococcus pyogenes, quali la scarlattina e la malattia reumatica. Particolarmente colpito anche l’apparato digerente. Il proving si conferma una metodica sperimentale attendibile e fonte di importanti informazioni circa la sostanza sperimentata e la profondità e durata d’azione del rimedio omeopatico.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

IV SIMPOSIO INTERNAZIONALE DI OMEOPATIA ITALO-BRASILIANA
Assergi (AQ), 16-18 Settembre 2011
IL MEDICO OMEOPATA n. 48 (Dicembre 2011)

SCUOLA DI OMEOPATIA DI VERONA
Dr Gustavo Dominici

COLIBACILLINUM

COLIBACILLINUM
Proving 2011 della Scuola di Omeopatia di Verona

Colibacillinum è un nosode poco conosciuto. La Scuola di Omeopatia di Verona ne ha organizzato la sperimentazione omeopatica fra Febbraio e Maggio 2011 con la partecipazione di studenti e docenti: 15 provers, 6 supervisori, 1 coordinatore ed 1 direttore. La sperimentazione è stata in triplo cieco, con il 20% di placebo. Sono state utilizzate potenze 30CH (6), 200CH (3), MK (3), oltre a placebo (3). Il periodo di osservazione è stato di 30 giorni. L'articolo riporta la sintomatologia raccolta (patogenesi). I risultati permettono di prescrivere Colibacillinum come medicina omeopatica.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

1 2 3 4

© 2008 Omeopatia Centro VESCOVIO. Tutti i diritti riservati.