Cosa devi sapere

L’Omeopatia può aiutarti ad affrontare e spesso risolvere velocemente numerosi problemi acuti. E’ indispensabile che la usi con precisione ed accuratezza.
Se riuscirai a mantenere lucidità e calma sarai in grado di trovare facilmente e velocemente il rimedio giusto.
Se hai un’attitudine eccessivamente ansiosa non ti consiglio di cimentarti in questa facile ma rigorosa impresa, perlomeno fino a che non riuscirai ad essere più sereno. Se credi nel’Omeopatia fino a considerarla quasi una religione, ti consiglio di lasciar correre, l’enfasi genera guai; l’Omeopatia ha basi filosofiche e scientifiche rigorose, ma è semplicemente un metodo terapeutico per alleviare le sofferenze. Se sei una persona sostanzialmente equilibrata, con i piedi in terra, con queste poche indicazioni puoi evitare sofferenze a te ed ai tuoi cari, risparmiando loro i risultati di una Medicina troppo aggressiva e talvolta pericolosa, con semplici azioni che ristabiliscono la salute in modo semplice e dolce, riattivando le spontanee capacità terapeutiche dell’individuo.

Ricorda che in Omeopatia il risultato è sempre proporzionale alla precisione della prescrizione, cioè alla similitudine dei sintomi di malattia e del temperamento del malato con il rimedio, che puoi considerarlo quasi come fosse un individuo vivente.
Ricorda anche che, se in questo momento tutto ti sembra molto facile, quando sarai te ad essere malato o tuo figlio o un tuo caro avrai una certa dose di ansia che ti complicherà la scelta, con maggiori probabilità di errore e quindi con risultati scarsi o assenti.
Il rimedio omeopatico non sostituisce il medico, al quale dovrai comunque riferire l’accaduto, anche se completamente o parzialmente risolto. Comunque, anche nelle situazioni che certamente richiedono un intervento di altro genere, anche ospedaliero – mi viene in mente un incidente con fratture – il rimedio omeopatico ben prescritto aiuterà la persona colpita, senza ostacolare minimamente gli ulteriori interventi. Ci si creda o meno un pronto intervento omeopatico ha salvato la vita a molte persone.

Questo pronto soccorso ti sarà utile nelle emergenze di ogni tipo e nelle malattie acute, soprattutto se impossibilitato a contattare il tuo medico o se il malato non è in cura omeopatica.

Chi sta già utilizzando l’Omeopatia per il trattamento di base di malattie croniche farà bene ad attendere, a meno che la situazione non sia veramente urgente. Siamo tutti sommersi da un’attitudine ad intervenire in fretta, troppo e male, per spegnere subito ogni sintomo fastidioso. Interventismo, insofferenza e bisogno di controllare e cancellare ogni manifestazione che si presenta sono attitudini che esprimono vere e proprie malattie. Un banale raffreddore senza complicazioni, per quanto fastidioso, va sostenuto come una modalità di pulizia dell’organismo, così come, ragionevolmente, un mal di testa da stanchezza richiede il riposo più che una medicina.

Questo pronto soccorso, suddiviso per argomenti, è scritto in modo semplice e sintetico perché si possa leggere e capire facilmente ed in fretta.
Puoi leggerlo tutto o consultarlo al bisogno, ma studia bene il capitolo I rimedi indispensabili, che certamente ti risulterà utile. In Omeopatia, a volte, la prescrizione è indipendente dalla malattia e sottostà alle modalità caratteristiche del malato, così, conoscendo bene pochi rimedi, puoi affrontare molte evenienze. Mantenendo un livello di calma minimo in pochi minuti riuscirai ad individuare il rimedio. In più situazioni aggiungo dei semplicissimi consigli – esempio: non dar da bere a chi sta vomitando! – che ti possono sembrare ovvi, ma l’esperienza mi suggerisce che spesso non lo sono. Così agendo, nella maggior parte dei casi risolverai brillantemente e velocemente. E’ probabile che ti venga detto che il problema era banale e si sarebbe comunque risolto da solo; tu sai che questo è falso, ma non protestare, a te interessa il risultato, non la riconoscenza.

prontoSoccorso
  • I Rimedi Indispensabili

    Consulta una lista dei rimedi necessari per affrontare le situazioni più comuni
    Vai alla pagina
  • Emergenze

    Indicazioni precise da applicare nelle emergenze vere e proprie
    Vai alla pagina